Azienda Vinicola Venturi

logoL’azienda fu fondata nella metà degli anni ‘ 70 dal sig. Filiberto Venturi nel cuore delle marche. In seguito si avvicinò anche il figlio Roberto con la sua voglia e tenacia, il quale il vino gli è sempre passato accanto sin da quando era bambino.
L’azienda ha come obiettivo la produzione di una limitatissima quantità di bottiglie di Verdicchio e Sangiovese,  dalle caratteristiche uniche per corpo, eleganza e profumo.
I vigneti, estremamente sani, sono assoggettati a doppio sfoltimento dei grappoli e le uve così ottenute sono ulteriormente selezionate in cantina, dove vengono lavorate secondo la vecchia tradizione. Con clima e terreno così favorevoli, solo una cosa resta di fondamentale importanza per la migliore
riuscita della produzioni: “la passione”. Fin dall’inizio hanno perseguito l’obiettivo dell’ alta qualità.  Accurata selezione delle uve sulla pianta, ridotte rese per ettaro,  continua sperimentazione in vigna ed in cantina, controlli severi in laboratorio; questo, ed altro ancora, fa lo stile unico dei vini Venturi

I VINI

Qudì – Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore (  Verdicchio 100% )

VerdicchioGiallo paglierino intenso e consistente, al naso esprime tutta
la tipicità del verdicchio con sentori netti di frutta
esotica secca e ottima componente floreale di
ginestra,acacia, sambuco e zàgara. Al gusto regala una
bocca saporita tutta imperniata sul contrasto tra dolcezza e acidità,
regolata nel finale dal tono tipicizzante della mandorla amara.
La sua potente ma elegante struttura gli permette accostamenti da tutto pasto.
Specialista di grandi primi piatti marinari, crostacei, pesci azzurri alla
griglia, zuppe e brodetti, stoccafisso all’aconitana; superbo ancora su spigole,
rombi e dentici al forno. Quasi insostituibile su coniglio in porchetta.

___

San Martino – Verdicchio dei Castelli di Jesi (  Verdicchio 100% )

Verdicchio-martinoGiallo paglierino con riflessi verdi,
al naso è intenso con prevalenza floreale di biancospino,
acacia e giglio, seguita da interessanti
note fruttate di pesca bianca e mela.
In bocca è secco, abbastanza caldo,
di buon corpo ed equilibrio,
prevalenza di componenti
morbide e finale persistente.
Ottimo su tutta la cucina di mare,
carni bianche eformaggi mediamente stagionati.

___

Antanàsio – Rosso Piceno (  Vitigni: Montepulciano 70% – Sangiovese 30% )

rosso-picenoRosso rubino con riflessi granati.
Fine e complesso all’olfatto con sentori che ricordano la frutta rossa matura sotto spirito.
Al gusto asciutto sapido ed armonico.
Prolungando il tempo di affinamento in bottiglia si può ottenere un miglioramento dell’equilibrio e del profilo olfattivo.
Salumi e formaggi stagionati, primi piatti di buona struttura, carni rosse arrosto o brasate, cacciagione da pelo.

 

___

Rosa del Carmine – Marche Rosato (  Vitigni: Montepulciano 50% – Sangiovese 50% )

roseRosa cerasuolo con riflessi chiaretti.
Complesso e fine al naso caratterizzato
da tenui profumi floreali che richiamano la rosa.
Al gusto prevalgono le sensazioni
di leggera acidità, lieve corposità ed armonia.
Ottenuto con macerazioni pellicolare breve.
Brodetti di pesce,
paste asciutte con sughi delicati,
ottimo inoltre anche in pizzeria.

___

Balsamino – Marche I.G.T. Rosso (  Vitigni: Aleatico 100% )

BalsaminoRosso rubino vivo e brillante
con tonalità violacee.
Fine ed intenso al naso con una decisa
componente floreale che ricorda la viola.
Al gusto è secco, caldo e particolarmente equilibrato.
Salumi grassi come la soppressa senz’aglio,
formaggi piccanti,
primi piatti rossi o elaborati con funghi/tartufo,
carni rosse alla griglia e cacciagione da piuma.

___

Desiderio – Marche I.G.T. Bianco ( Vitigni: Moscato Giallo 50% Moscato Bianco 50% )

DesiderioGiallo Paglierino carico quasi dorato, buona consistenza e limpidezza.
Molto intenso e complesso con note aromatiche di pesca gialla, di albicocca e agrumi.
I profumi floreali ricordano il biancospino, la ginestra e il gelsomino. E’ secco,
abbastanza caldo, morbido con buona intensità e persistenza.
La bocca riflette aromaticità del moscato resa fine dalla freschezza.
L’aromaticità di questo vino richiede cibi con sapori decisi:
pesce crudo (sushi), salmone affumicato, formaggi erborinati o muffati e caprini.