Domaine Marc Roy

logoPiccolo Domaine familiare gestito dal 2003 da Alexandrine Roy, figlia di
Marc e quarta generazione di una lunga tradizione di viticoltori.
Una vera forza della natura,Alexandrine, segue sia vigna che
cantina, con energia e passione, tirando fuori il meglio dalle piccole
parcelle che costituiscono il suo patrimonio. Il triage è severissimo ed avviene direttamente in vigna; in cantina
arrivano grappoli degni di diventare vino, dopo la diraspatura completa.
Fermentazioni relativamente brevi in acciaio inox ed elevage di 12 mesi
(20%  in legno nuovo per il VV e 1/3 per le altre 3 cuvée) danno vita a vini la cui cifra comune è la finezza, già evidente dalla straordinaria luminosità e trasparenza nel
bicchiere. L’enfasi è sulla pulizia e l’equilibrio più che sulla potenza, per una gamma di vini limitata (purtroppo anche nelle quantità) e destinata ai veri appassionati di Borgogna e del terroir di Gevrey, qui esaltato nelle sue più sincere espressioni.

per acquistare online queste bottiglie

I VINI

Gevrey-Chambertin Vieilles Vignes (circa 15.000 bottiglie annue,)

Chambertin-Vieilles-VignesGrappoli provenienti da 10 diversi lieux-dits  (tra cui La
Justice, Les Crais, Murot, Seuvrée e Carougeot) distribuiti
in tutto il village, vigne tra i 50 e i 70 anni d’età. Il vino che
ne viene fuori ha ampiezza e persistenza non comuni e
una componente tannica perfettamente armonizzata col
frutto.

___

Gevrey-Chambertin La Justice (circa 2.000 bottiglie annue)

Chambertin-JusticePiccola parcella acquisita nel 2011, al naso è un vino dai
marcati accenti floreali, con note di ribes e ciliegia, mentre
in bocca colpisce per “croccantezza” ed un finale non solo
equilibrato, ma più lungo di quanto ci si aspetti vista la
struttura non possente.

 

___

Gevrey-Chambertin Clos Prieur (circa 1.600 bottiglie annue)

Chambertin-Clos-PrieurParcella Clos Prieur in prossimità del Grand Cru Mazis. 50
anni l’età media vigne per il vino più femminile della
gamma, espressione di un terroir incantevole, con note di
violetta, piccoli frutti rossi e neri e bocca dalla mineralità
pronunciata. Godibile da giovane ma capace di evolvere
nel anche per molti anni.

___

Gevrey-Chambertin Cuvée Alexandrine (1.200 bottiglie annue)

AlexandrinePer creare questa cuvée, Alexandrine sceglie da ogni
parcella solo grappoli che presentano acinellatura
(millerandage), così da avere una maggiore
concentrazione di zuccheri ed una produzione sono nei
millesimi propizi. Maggiore componente estrattiva
rispetto alle altre cuvée, note speziate sovrapposte ai
sentori di frutti rossi e neri, lo rendono il vino più
complesso della gamma e anche quello che, pur molto
godibile già in gioventù, potrebbe trarre ulteriore
giovamento da qualche anno in bottiglia.

___

Marsannay (100% chardonnay)

marsannayL’unico vino bianco di Domaine Marc Roy è il Marsannay.
La produzione annua di 2000 bottiglie viene da mezzo ettaro di vigna, alla fine sud-est del comune di Couchey.
Ci sono circa 15 proprietari di Les Champs Perdrix.
La maggior parte di questi sono piantati a pinot nero.
Solo tre sono in crescita chardonnay – Domaine Marc Roy e altri due.